Lunedì - Venerdì 08:30-19:30Sabato e Domenica - CHIUSO+39 0521 628482info@formesa.itVia Canvelli 6, 43015Noceto (PR)

Prevenzione durante e dopo la gravidanza

Prevenzione durante e dopo la gravidanza

marzo 2, 2021
ginnastica-per-la-gravidanza-1200x800.jpeg

Il primo aspetto da tenere in considerazione quando si parla di prolasso dell’utero è quello della prevenzione. Sì perché le disfunzioni legate al pavimento pelvico e agli organi sostenuti da esso, non devono essere prese come qualcosa di imposto da un flagello divino, bensì come la logica e naturale e naturale conseguenza di una mancata attenzione a questo tema. Stiamo parlando in particolar modo di muscoli, che se trascurati, potrebbero portare a prolasso uterino, cistocele, rettocele e la tanto temuta quanto diffusa incontinenza.

Ebbene uno dei momenti più delicati nella vita di una donna e che può avere conseguenze poco piacevoli, è sicuramente quello della gravidanza. Abbiamo già sottolineato quanto sia importante trovare il tempo per dedicarsi ad un po’ di esercizio fisico e ci teniamo a ribadirlo nuovamente in questa particolare circostanza. Perché è proprio durante i nove mesi di gestazione che i muscoli del pavimento pelvico vengono maggiormente sollecitati, fino al momento del parto in cui il nostro organismo naturalmente rilascia rilassina, un ormone che tenderà a fare appunto “dilatare” e rilassare, appunto, la zona interessata per permettere il passaggio del feto. La perdita di tono dei muscoli che compongono il pavimento pelvico porta ad un maggiore stress dei legamenti e tendini che lo compongono con un allungamento irreversibile di queste strutture. Questi cedimenti strutturali portano alla perdita del sostegno degli organi pelvici con il loro conseguente prolasso. Nascono così quei fastidiosi sintomi che talvolta accompagnano la gestazione come incontinenza, dolore pelvico, malattia emorroidaria, ecc. Un pavimento pelvico quindi ben allenato, soprattutto durante i 9 mesi, può portare molti benefici, come ridurre il rischio di eccessiva lacerazione durante il parto. Normalmente si potrebbero seguire dei corsi di ginnastica pre natale in palestra, in questo particolare momento storico invece, il consiglio di affidarsi alla rete; sono molti gli studi specializzati che offrono corsi on line, sia in diretta che non, per accompagnare le future mamme in questo percorso.

Da affiancare agli esercizi tout court, sono certamente da segnalare tutta la sequenza e il ventaglio di possibilità offerte dagli esercizi di Kegel, che offrono una riabilitazione “passiva” anche dopo il parto e finché siamo in zona perineale, vale la menzione anche ai massaggi con olio specifico, per prevenire anche possibili lacerazioni e spiacevoli conseguenze alla delicata zona situata proprio tra l’ano e la vagina.

The first aspect to consider when it comes to uterus prolapse is prevention. Yes, because the dysfunctions related to the pelvic floor and the organs supported by it, must not be taken as something imposed by a divine scourge, but as the logical and natural and natural consequence of a lack of attention to this issue. We are talking in particular of muscles, which if neglected, could lead to uterine prolapse, cystocele, rectocele and the much feared and widespread incontinence.
Well, one of the most delicate moments in a woman’s life and which can have unpleasant consequences, is certainly that of pregnancy. We have already emphasized how important it is to find time to devote to some physical exercise and we would like to reiterate it again in this particular circumstance. Because it is precisely during the nine months of gestation that the pelvic floor muscles are most stressed, up to the moment of birth when our body naturally releases relaxin, a hormone that will tend to “dilate” and relax the area. affected to allow the passage of the fetus. The loss of tone of the muscles that make up the pelvic floor leads to greater stress on the ligaments and tendons that compose it with an irreversible elongation of these structures. These structural failures lead to the loss of support of the pelvic organs with their consequent prolapse. Thus arise those annoying symptoms that sometimes accompany gestation such as incontinence, pelvic pain, haemorrhoidal disease, etc. A well-trained pelvic floor, especially during 9 months, can bring many benefits, such as reducing the risk of excessive laceration during childbirth. Normally one could follow pre-natal gymnastics courses in the gym, in this particular historical moment, however, the advice to rely on the network; there are many specialized studios that offer online courses, both live and not, to accompany future mothers on this path.
To be accompanied by the exercises tout court, the whole sequence and range of possibilities offered by the Kegel exercises should certainly be noted, which offer a “passive” rehabilitation even after childbirth and as long as we are in the perineal area, specific oil, to also prevent possible lacerations and unpleasant consequences to the delicate area located right between the anus and the vagina.

ok

Tutti i contenuti del sito di For.me.sa. S.r.l. devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa; volti esclusivamente a portare a conoscenza i clienti e i potenziali clienti delle caratteristiche dei prodotti For.me.sa. Tutti i marchi citati sono Marchi Registrati® di proprietà delle rispettive case produttrici.

Certificazioni

REG. N. 3685-A UNI EN
ISO 13485:2016

1184_210118191701_001---aaa

Copyright ® for.me.sa srl 2020. P.IVA IT01714420344